IN VIAGGIO CONTROMANO. THE LEISURE SEEKER

18,00

Autore: MICHAEL ZADOORIAN
Editore: MARCOS Y MARCOS
ISBN: 9788871685052

Disponibile su ordinazione

Le opinioni dei lettori

È ora di partire e vedere posti nuovi. È ora di dimenticarsi dei problemi che non si risolveranno mai. Sembra proprio il giusto spirito giovanile con cui dovrebbe partire una coppia di anziani. Ed è solo l’incipit di questo lungo viaggio contromano: pericoloso (per voi poveri, impotenti lettori) ma sicuramente elettrizzante. Più percorrerete miglia con Ella e John, più agognerete i pensieri sagaci ma pungenti di Ella. Non se ne ha mai abbastanza. Forse non sarà il miglior viaggio di cui avete letto finora, ma sicuramente sarà in ottima compagnia.

COD: 9788871685052 Categorie: , ,

Descrizione

“È bello, così, è bello tacere. Parlare rovinerebbe tutto. Per un attimo, potrei piangere dalla felicità. È per momenti come questo che amo tanto viaggiare, la ragione per cui ho sfidato tutti. Noi due insieme, come siamo sempre stati, senza parlare, senza fare niente di speciale, semplicemente in vacanza.”
Poche storie, Ella e John hanno deciso: partiranno. Chi se ne frega dei divieti e delle ansie dei figli, al diavolo medici, paramedici, rompiscatole che ti ammorbano a suon di esami prescrizioni precauzioni. Ella ha più problemi sanitari di un paese del Terzo mondo, John non ricorda come si chiama sua moglie, ma insieme “formano una persona intera”.
Di cose grandiose, se ne possono fare anche all’ultimo round. Anche dopo una vita che non ha nulla di straordinario. E allora? Si parte e stop.
In barba a ogni cautela, ogni pallosa ragionevolezza, a ottant’anni suonati Ella e John balzano sul loro camper – un vecchio Leisure Seeker – e attraversano l’America da Est a Ovest. Partendo da Detroit, puntano dritti a Disneyland, lungo la mitica Route 66.
Un vero e proprio viaggio contromano a base di cocktail vietati, hippies irriducibili, diapositive all’alba, malviventi messi in fuga.
Un inno alla Strada, un caleidoscopio di paesaggi strepitosi e cittadine fantasma, ansie sogni paure; quello che è stato, che si è amato, quel che è qui e ora e più non sarà… perché la vita è profondamente nostra, teneramente, drammaticamente grande, fino all’ultimo chilometro.